Nespolo: “Il 25 luglio è festa grande. Facciamo tutti insieme antifascismo, democrazia e pace”

Il servizio di Repubblica.it – con una dichiarazione in esclusiva della Presidente nazionale ANPI – sulla Pastasciutta antifascista promossa dall’Associazione in tutta Italia per celebrare il 76° anniversario della caduta del fascismo

La dichiarazione della Presidente nazionale ANPI, Carla Nespolo:

“Il 25 luglio è festa grande per il nostro Paese. Si celebra infatti la caduta del regime criminale di Benito Mussolini. E l’ANPI sarà impegnata, in tutta Italia, in decine e decine di iniziative di memoria attiva. Ricordando la famosa “pastasciuttata” a Campegine offerta dai Cervi lanceremo un messaggio chiaro: il fascismo è e resterà un crimine. Sono intollerabili, oltreché illegali, tutte le manifestazioni apologetiche, cortei in orbace, saluti romani, ma soprattutto le violenze razzistiche. Diremo, inoltre, con forza che le tentazioni autoritaristiche, le barricate disumane contro i deboli in fuga dalle guerre e dalle torture sono fuori dalla Costituzione. Invitiamo tutte le cittadine e i cittadini a partecipare alle iniziative, a fare insieme e sempre di più antifascismo, democrazia e pace”.

Continua a leggere l’articolo su Repubblica

Il fascismo è un crimine 1/3

Pubblichiamo, in occasione dei 95 anni dal rapimento di Giacomo Matteotti, il primo di 3 video curati dall’ANPI Nazionale sui crimini commessi dal fascismo fin dalla sua nascita, realizzato da Silvia Folchi.

“Senza passato non esistiamo”

La Presidente Nazionale ANPI, Carla Nespolo, intervistata dal quotidiano la Repubblica sul tema della memoria e della sua attualizzazione.

Visualizza l’intervista